Abbagli informatici

A patto di poter dire di esserne stato esperto in passato, ora ho la certezza di non sapere più dove mettere le mani davanti ad un computer smontato. Ho perso la confidenza che avevo anni fa anche quando il computer è chiuso e funzionante, e sebbene possa ancora dimostrarmi altezzoso nei confronti di mio padre che chiama “unità di calcolo” la parte dove si preme per accendere, sono consapevole che ormai le mie conoscenze informatiche segnano il passo.

Non so quindi spiegarmi come faccia la pubblicità che mi arriva a cogliere nel segno, e a descrivere le virtù di cose che potrebbero interessarmi davvero. Forse c’è un modo per ricollegare al mio indirizzo di posta le ricerche che faccio su google, o più semplicemente le mie gmail vengono lette da un’unità di calcolo svogliata che passa al setaccio ciò che scrivo.
Salvo poi sbagliarsi, e mandarmi la pubblicità dei sintonizzatori radio e degli sconti per le capitali europee.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...