Messaggi predefiniti Nokia

Oggi ho visto il telegiornale. Stando a quanto dichiarato dal giornalista, gli stranieri che vogliono definire gli italiani in tre parole non dicono più pizza, mandolino e mafia ma pasta cellulare e mamma. Effettivamente quando si va all’estero si convive con la nostalgia degli spaghetti, si usa il cellulare per chiamare la mamma, e ci si distingue per altri comportamenti inconfondibili che non fanno certo onore al bel paese. Qualche servizio più avanti si parlava ancora dei cellulari, del finto iPhone cinese che preoccupa la Apple e dell’enorme quantità di sms che i vari gestori dovevono smistare quotidianamente. L’ultima notizia mi ha fatto ricordare che specialmente nei paraggi delle feste comandate il numero di sms spediti si moltiplica sciaguratamente, e la possibilità di mandare lo stesso messaggio all’intera rubrica facilita il compito di chi non ha niente da augurarti ma non riesce a fermare il raptus. Alla Nokia sono bravi, e in più dimostrano di avere senso dell’ironia aggiungendo fra i messaggi predefiniti quello che dice “Ti amo anch’io!”, proprio appena sotto a quello che annulla la riunione. Mi piacerebbe che nel prossimo cellulare includessero fra i testi predefiniti anche una pappardella leziosa di auguri generici, per comunicare in maniera finalmente chiara al destinatario una doppia notizia: ti rispondo per educazione, ma non ho niente da augurarti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...